Le immagini girate a un passo dalla colata lavica scesa in concomitanza al nuovo intenso parossismo che ha visto protagonista il cratere di Sud Est dell’Etna nella giornata di lunedì 21 febbraio. La colata è apparsa ben alimentata, forse complice anche il fatto che il cratere di sud-est ha subito profonde deformazioni dopo l’eruzione di 10 giorni fa e quindi la lava ha trovato una via più facile per proseguire verso valle. Attorno alle 19 del 21 febbraio è cessata l’attività esplosiva al Cratere di Sud Est dell’Etna, come ha reso noto l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisanti a La7: “Polemica su villa che ho comprato? Sintomo di grande malessere sociale, mi ha ferito. Ho i soldi perché ho lavorato”

next