“Grazie a uomini e donne della Polizia di Stato per tutta l’attività che hanno svolto vicino alla gente. L’ultimo anno ci vede investiti da manifestazioni e proteste, soprattutto contro il certificato vaccinale, ma le nostre forze dell’ordine non hanno mai perso professionalità e umanità. La nostra non è una linea soft, ma una linea che vuole comprendere i diritti di tutti“. Sono le parole della ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, durante la presentazione del calendario della polizia di Stato 2022. Un ricordo durante il suo intervento anche alla strage di Capaci, le donne vittime di violenza domestica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palermo, la candidatura di Faraone a sindaco apre la faida dentro Italia viva in Sicilia. E fa saltare (per ora) il patto tra Renzi e Micciché

next
Articolo Successivo

Draghi al Quirinale sembra l’unica via, ma nessuno vuole le urne: un racconto già scritto

next