A Milano Beppe Sala vincitore al primo turno, ma con un 47 per cento di indecisi. A Torino testa a testa, ma con il centrodestra in vantaggio. È questa la fotografia degli ultimi due sondaggi per le elezioni amministrative nei capoluoghi di Lombardia e Piemonte che si terranno il 3-4 ottobre prossimi.

La prima rivelazione è quella di Youtrend per i giornali del gruppo Gedi secondo cui il sindaco uscente e sostenuto dal centrosinistra avrebbe il 51,4 per cento dei consensi. Per lo sfidante del centrodestra Luca Bernardo sono al momento 37,2%, mentre Layla Pavone (candidata M5s) è al 4,6%. Molto ampia la percentuale di indecisi\astenuti al 47 per cento. Anche in caso di ballottaggio non si prevedono sorprese: Sala otterrebbe il 64,2% delle preferenze e Bernardo dietro con il 35%. Per quanto riguarda il voto alle liste: la coalizione di centrosinistra raggiunge il 50% (Pd al 27,6%), mentre il centrodestra avrebbe il 36,6% dei voti. Per quanto riguarda i partiti a destra: la Lega è avanti con il 14,1%, ma Fdi insegue con l’11,3% e Fi al 7,9%. Il M5s è dato invece al 4,4%.

Per quanto riguarda Torino invece, la rilevazione è di Ipsos per il Corriere della Sera. Qui Paolo Damilano, candidato del centrodestra, raggiunge il 42 per cento delle preferenze. Mentre l’avversario Pd Stefano Lo Russo il 39%. La candidata M5s Valentina Sganga è al 9,5%. Gli indecisi in questo caso son il 27%. Secondo l’istituto diretto da Nando Pagnoncelli, i due candidati sono molto vicini e la vera sfida sarà al ballottaggio per decidere chi prenderà il posto di Chiara Appendino. In caso di secondo turno, è in vantaggio il candidato del centrosinistra con il 52% dei consensi contro il 48. Ma senza dimenticare che c’è un 45% degli elettori intervistati che “non sa e non indica”. Per quanto riguarda le liste: la coalizione di centrosinistra è al 38,8% (Pd al 31,2%), mentre quella del centrodestra al 43% (Lega al 20%, Fdi al 9,5% e Fi al 9,2%). La lista Sganga è invece al 9,9% (M5s all’8,9% ed Europa Verde all’1%).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quirinale, prove di dialogo Pd-Fdi. Meloni: “Mattarella bis via più facile ma dico no”. Letta: “Sul Colle va coinvolta l’opposizione”

next
Articolo Successivo

Elezioni Napoli, Maresca: “Dopo esclusione liste si è aperto mercato delle vacche. Faremo ricorso, andiamo avanti coesi”

next