Settanta arnie distrutte, milioni di api morte. Mattia Landra, giovane apicoltore che gestisce l’azienda Jal Vert insieme al fratello a Prazzo, in provincia di Cuneo, non può credere ai propri occhi. Qualcuno, nella notte, ha pensato di rovesciare tutte le sue arnie. Le api, con le piogge insistenti degli ultimi giorni, non sono sopravvissute. “Non ci posso credere – commenta commosso nel video – non posso credere che al mondo ci siano persone tanto cattive”. I due fratelli hanno lanciato un crowdfunding sulla piattaforma Gofundme, intitolato “Aiutiamo Mattia a ricostruire l’apiario distrutto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pavia, tenta di uccidere la compagna incinta dandole fuoco con l’alcol: arrestato 41enne

next
Articolo Successivo

Vaccini, la Lombardia comunica le date per prenotarli: 30enni dal 27/5, il 2 giugno tocca ai 16-29 anni. “Dosi ai 40enni da inizio giugno”

next