Nuova azione di protesta dei lavoratori dello stabilimento Whirlpool di via Argine, a Napoli. I lavoratori hanno bloccato il raccordo autostradale dell’A1 Milano-Napoli, all’altezza dello stabilimento partenopeo. Traffico paralizzato per i mezzi diretti in centro città zona porto e in via Galileo Ferraris provenienti dalle autostrade e prime ripercussioni sulla viabilità cittadina nei pressi dello svincolo di accesso. La circolazione e poi ripresa dopo che i manifestanti hanno interrotto il blocco.

I lavoratori hanno protestato dopo un’assemblea straordinaria che si è tenuta questa mattina nello stabilimento, per un confronto dopo la riunione di due giorni fa composta dal ministero dello Sviluppo economico, nel corso della quale l’azienda ha confermato la chiusura dello stabilimento di Napoli. Chiusa l’assemblea i lavoratori hanno deciso di percorrere via Argine e poi raggiungere l’autostrada, bloccandola in entrambi in senso di marcia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Istat: “A marzo lieve crescita dell’occupazione, ma da febbraio 2020 persi 900mila posti”. Donne colpite il doppio degli uomini

next
Articolo Successivo

Rider strappa biglietto pro-Mussolini e viene licenziato: ora l’azienda ha deciso il reintegro. “Condanniamo chi inneggia al fascismo”

next