Un discreto numero di persone si è radunato a Buckingham Palace dopo la notizia della morte del principe Filippo, deceduto a 99 anni. La polizia ha cercato di tenere tutti socialmente distanziati, mentre si creava una lunga coda per deporre fiori di fronte al cancello del palazzo londinese e per vedere l’avviso di morte ufficiale.

La Famiglia Reale, però, con un tweet ha fatto sapere di aver aperto un “libro di condoglianze” online, sottolineando che “a causa della situazione sanitaria” il pubblico non potrà firmare i “libri di condoglianze”. Per questo, continua il cinguettio, “i cittadini considerino la possibilità di fare una donazione a un ente di beneficenza invece di lasciare omaggi floreali in memoria del Duca”. Nonostante l’invito però sono stati diversi i cittadini che, tra Windsor e Buckingham Palace, hanno comunque voluto rendere omaggio al marito della Regina Elisabetta con un mazzo di fiori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Principe Filippo morto, Mourinho riceve la notizia in diretta e interrompe la conferenza stampa

next
Articolo Successivo

Principe Filippo morto, il duca di Edimburgo di The Crown è credibile? Ecco cinque “errori” della serie Netflix

next