“Il mio pronostico? Probabile che cambia il presidente (Giuseppe Conte, ndr) ma la sostanza resta sempre quella, non vanno a casa. Nomi papabili? Franceschini, addirittura Sassuolo (sic), il presidente del Parlamento europeo. C’è chi ha detto anche me, mi deve chiamare Mattarella, non conosco la strada”. È la previsione (con gaffe) di quello che accadrà nel nuovo governo secondo Antonio Razzi, ex senatore di Forza Italia.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cento anni di sinistra, perché ritengo molto utile la raccolta degli articoli sul Pci curata da Repubblica

next
Articolo Successivo

Vaccino Pfizer, Sansa propone lo “sciopero del sesso” (col Viagra) contro i ritardi: “Battuta per ricordare che i consumatori hanno potere”

next