Le indiscrezioni trapelate finora dicono che Donald Trump non intenda invitare Joe Biden alla Casa Bianca. Un mancato invito, riferito dalla Cnn sulla base di fonti dell’emittente tv, che segnerebbe una rottura della tradizione per la quale il presidente in carica accoglie il suo successore. I rumors al momento non trovano l’ufficialità, ma sono certamente una conferma del clima tesissimo voluto dal tycoon rispetto alla transizione dei poteri. La tradizione vuole infatti che il vincitore incontri il predecessore nello Studio Ovale, come peraltro accadde a Trump con Obama nel 2016. Alla base del mancato invito c’è la contestazione ancora in corso del risultato elettorale, sulla quale il presidente uscente non molla. Intanto la vice responsabile della campagna di Biden e Harris, Kate Bedingfield, ha raccontato ieri sera come non ci sia stata alcuna comunicazione finora tra Biden e Trump o tra i rappresentanti delle due campagne dopo la notizia ufficiale della vittoria del candidato democratico. Per quanto invece riguarda le agenzie federali e il personale, sono state diramante istruzioni specifiche dalla Casa Bianca su come procedere.

Chi però in queste ore sta mediando col presidente, cercando di fargli accettare la sconfitta è il genero Jared Kushner – marito della figlia Ivanka – che, secondo quanto riferito dalla Cnn, sarebbe al lavoro per fargli realizzare la situazione, in modo da concedere pubblicamente la vittoria a Biden. Kushner, che è anche consigliere del presidente ha parlato con Trump in queste ultime ore dopo le prime reazioni di totale chiusura da parte del Commander in chief, che ha dichiarato “tutt’altro che finite le elezioni”, annunciando una battaglia legale a partire da lunedì.

Ed è questo il punto sul quale il tycoon, che nel momento in cui è stata annunciata la vittoria di Biden era a giocare a golf in Virginia, continua a twittare – tutto in maiuscolo -, rivendicando di essere il vero vincitore di queste elezioni, perché riconfermato da “71milioni di voti legali, la cifra più alta per un presidente in carica”. Biden ne ha ricevuti almeno 4 milioni in più, ma lui insiste, sebbene anche tra i repubblicani c’è chi sin dal primo momento ha già riconosciuto la vittoria del candidato democratico. Il primo è stato Mitt Romney, senatore che nel 2008 fu sconfitto alle presidenziali dal ticket Obama-Biden. Romney ha definito il neo presidente “persona di buona volontà e carattere ammirevole”, esprimendo la stessa stima più volte manifestata anche negli anni da John McCain, repubblicano anti-Trump dell’Arizona – anche grazie alla campagna fatta dalla vedova dell’ex rivale di Obama – Biden è in vantaggio. “Ann ed io inviamo le nostre congratulazioni al presidente eletto Joe Biden e alla vice presidente eletta Kamala Harris – ha scritto romney-. Li conosciamo entrambi come persone di buona volontà e carattere ammirevole. Preghiamo Dio che li benedica nei giorni e gli anni a venire”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Usa 2020, festeggiamenti da Washington a New York per la vittoria di Biden e manifestazioni pro Trump in Georgia – Le immagini

next
Articolo Successivo

Elezioni Usa, i delusi dalla sconfitta di Trump, da Israele alla Serbia. Ma Bolsonaro è già oltre: “Non è la persona più importante del mondo”

next