Quattro gomme dell’auto bucate, gli specchietti rotti e delle minacce di morte. “Quando sei lesbica, in Italia, si comportano così i tuoi vicini di casa omofobi” sono le parole della 23enne Camilla Cannoni, il cui grido d’aiuto è diventato virale su TikTok. Più di 160mila persone hanno ascoltato il video della ragazza dichiaratamente lesbica, che ora denuncia di essere vittima di lesbofobia da parte dei suoi vicini di casa.

Lo sfogo di Camilla, in lacrime, è continuato così:“Ovviamente ho fatto una denuncia ma ovviamente non fanno un ca**o. Possiamo fare qualcosa, membri della comunità LGBT, per avere dei cazzo dei diritti? Io mi sento chiamare ogni giorno puttana e pervertita. Adesso sono arrivati addirittura a danneggiarmi la macchina con la quale io vado tutti i giorni a lavorare. Ditemi voi cosa posso fare?! Io mi alzo ogni le mattine per andare a lavorare, come tutti, pago il mio mutuo e ho solo 23 anni. Non so quanta gente alla mia età faccia queste cose. Posso avere una mano, gentilmente, visto che lo Stato, non me la dà?”.

Lo sfogo di Camilla Cannoni arriva a ridosso della discussione alla Camera dei Deputati per la legge contro l’omolesbobitransfobia e misoginia (DDLZan). “Quello che voglio è solo vivere in pace, serena. Che tutte le persone possano girare mano nella mano, che siano due uomini, due donne, due bambini o due cani”, conclude la ragazza.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lindsey Vonn travolta dalle offese per il suo fisico in bikini. Lei risponde duramente

next
Articolo Successivo

“Melania è disgustata da Donald Trump. Quello che ho visto negli ultimi 17 anni…”: le rivelazioni dell’ex assistente del presidente Usa

next