“Stiamo preparando le aule, l’accoglienza in primo luogo per gli alunni e stiamo rispettando tutte le norme che il ministero dice di rispettare. Stiamo completando i lavori per l’apertura di un ulteriore ingresso che ci dovrebbe permettere di avere degli ingressi meno faticosi, per qui ci sono mille alunni che devono entrare” Così Giulia Guglielmini, rettrice del convitto Umberto Primo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scuola, al via l’help desk per presidi e docenti: il primo giorno 300 chiamate. Tutti i dubbi, dagli ingressi alla sanificazione fino alle gite

next
Articolo Successivo

De Luca snobba il ministero: misurazione della febbre all’ingresso e non a casa. “Pistole” e termoscanner in tutte le scuole campane

next