Sentirsi stritolati in un meccanismo più grande di noi come Daniel Day Lewis in Nel nome del padre. Impossibilitati ad uscire dal proprio nascondiglio casalingo che nemmeno Adrien Brody ne Il Pianista di Polanski. Rinchiusi tra le quattro mura di un carcere (domestico) tentando in ogni momento di fuggire come Steve McQueen e Dustin Hoffman in Papillon. Ai tempi del Coronavirus, italiani e non tentano, almeno mentalmente, l’evasione. Ad ognuno la sua via di fuga. Infatti non sappiamo se in questi giorni avete provato a recuperare un file video lasciato lì da tempo su qualche memoria esterna, un vecchio dvd sullo scaffale o un antico e impolverato vhs in cantina (ebbene c’è ancora chi usa il vhs). Per cercare quella risata, quella lacrima, quel numero di ballo, o più semplicemente quella battuta brillante, spiritosa, confortante che giace placida nella memoria e che rende felici in un attimo. Qui di seguito un piccolo aiuto, una guida per immagini in forma di difesa per questi momenti difficili di confino obbligato.

Affidarsi ai santi – Diciamocelo, è la soluzione più semplice possibile. La si butta in preghiera e, come cantava Jimmy Fontana, il mondo verrà. Un modo defatigante e altamente positivo per ricorrere ai propri santi potrebbe essere Brian di Nazareth dei Monty Python (1979). Tutti alla ricerca del Messia/Brian, quando invece il presunto salvatore è solo, come dice la mamma di Brian (Terry Jones, che dio l’abbia in gloria), “un ragazzaccio sporcaccione”. Dove lo trovate un film in cui sul Golgota, Brian e una bella quantità di crocifissi canticchiano e fischiettano “Guarda sempre il lato positivo della vita”? Taumaturgico.

Coronavirus, avete bisogno di qualcuno che vi consigli un bel film da (ri)vedere? Siamo qui per voi: eccone alcuni per distrarsi un po’

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Me ne sono perdutamente innamorato da bambino”, Steven Spielberg annuncia il remake di West Side Story

next
Articolo Successivo

Coronavirus, è morta Lucia Bosè. Addio all’attrice madre del cantante Miguel: aveva 89 anni

next