Scuole chiuse, lavoro a casa, spostamenti limitati: un primo effetto delle restrizioni imposte per il coronavirus si è visto nel cielo del nord Italia, dove i livelli di inquinamento sono drasticamente calati in poche settimane. I livelli di biossido di azoto, un marcatore dell’inquinamento, sono calati con decisione. L’effetto si vede chiaramente dalle foto postate su Twitter da Santiago Gassò, ricercatore dell’Università di Washington e della Nasa, che mettono a confronto la situazione del 14 febbraio e quella dell’8 marzo, prima e dopo lo ‘stop’ imposto dall’epidemia: il colore rosso scuro, che indica una concentrazione eccessiva di No2, si attenua fino a scomparire. Le immagini arrivano dai sensori del satellite Sentinel 5 del programma europeo Copernicus, gestito da Commissione Europea e Agenzia Spaziale Europea (Esa).

I sensori Tropomi (Tropospheric Monitoring Instrument) a bordo del satellite hanno rilevato il progressivo ridursi della nube rossa di biossido di azoto, il gas nocivo emesso dai combustibili fossili, quindi in particolare dai veicoli a motore e dalle strutture industriali. Un effetto simile è stato fotografato dai satelliti all’inizio di marzo in Cina, dove i livelli di biossido di azoto sono calati del 30%, attraverso le immagini raccolte dalla Nasa e dai satelliti di monitoraggio dell’inquinamento dell’Agenzia spaziale europea (Esa).

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Taranto, le rivelazioni dell’ispettore del lavoro e l’indagine ‘scomparsa’: ‘Ditte che lavoravano per l’Arsenale gettavano veleni nel mar Piccolo’

next
Articolo Successivo

Cambiamenti climatici, davanti all’emergenza la politica è stata una delusione su tutti i fronti

next