Da 25mila a 40mila euro. È il valore del Matteo Renzi conferenziere, attività che lo vede sempre più impegnato in giro per il mondo dopo la sconfitta del referendum costituzionale del 2016. A Sono le Venti, il programma di informazione condotto da Peter Gomez e in onda dal lunedì al venerdì dalle 19.53 sul Nove, luci e ombre sul ruolo del senatore di Italia viva da speaker. Perché se è vero che gli interventi da relatore lo avvicinano a quanto fanno da anni Tony Blair e Barack Obama, è altrettanto vero che Renzi, a differenza loro, non ha abbandonato le istituzioni e la politica. Anzi. Ecco perché hanno fatto discutere i suoi speech a Parigi, circondato da aziende di difesa e di aeronautica francesi, e a Riad, in Arabia Saudita, Paese tra i maggiori produttori di armi.

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Decreti Sicurezza, a Palazzo Chigi si cerca una intesa sulle modifiche. Crimi: “Non vanificare effetti positivi, appoggio a miglioramenti”

next
Articolo Successivo

Decreti Sicurezza, Migliore (Iv): “Eliminare multe alle Ong”. Fratoianni (LeU): “Vanno cambiati gli accordi con la Libia”

next