La storica affermazione di “Parasite” agli Oscar si riverbera un po’ò anche sull’Italia: nel film del sudcoreano Bong Joon-ho (miglior film, miglior film in lingua non originale, miglior regia, miglior sceneggiatura originale) la colonna sonora regala anche qualche secondo di “In ginocchio da te” di Gianni Morandi che oggi è stato bersagliato dai messaggi dei fan, come lui stesso ha raccontato in un video su Facebook. “L’oscar l’ha vinto la pellicola coreana, non io. sono contento, il film e’ bellissimo e dentro c’è qualcosa di italiano. Il brano lo ho inciso quando non avevo 20 anni”, ha spiegato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Levante e la rottura con Diodato: “Le guerre non hanno mai fatto per noi, la sua presenza al Festival mi ha fatto stare più tranquilla”

next
Articolo Successivo

“Senza” non significa più sano: ecco perché questi cibi non sono salutari come pensiamo. La nutrizionista: “Chiedetevi come viene sostituito l’ingrediente mancante”

next