Sarà un anno ricco di novità il 2020, in cui assisteremo al debutto di modelli inediti o completamente aggiornati. Ad accomunarli, nella maggior parte dei casi, una direttrice progettuale: l’elettrificazione. Solo aggiungendo le batterie, infatti, si potrà ottemperare alle nuove norme dettate dall’Unione Europea, che prevedono limiti alle emissioni medie di flotta di 95 grammi per chilometro di anidride carbonica già a partire dal primo gennaio 2020. Limiti stringenti, che se non verranno rispettati costeranno ai costruttori milioni di euro di multe. Che molto probabilmente verranno “scaricate” sui consumatori. In attesa di sapere se e come il mercato, europeo e italiano in particolare, sapranno assorbire questi nuovi modelli a elettroni, vi proponiamo una rassegna di alcune delle auto più promettenti (e in alcuni casi inarrivabili…) che arriveranno nei prossimi 12 mesi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Auto elettriche, la ricarica autonoma la fa il robot Volkswagen – VIDEO

next
Articolo Successivo

Tesla, finisce il 2019 con il boom di vendite e inizia il 2020 con l’auto cinese

next