Un’instancabile Crozza/Salvini nella puntata di Fratelli di Crozza – in onda tutti i venerdì in prima serata sul Nove – elenca i suoi impegni per salvare il paese: “E’ una mattina di lavoro proficua, passata a twittare, scattare foto su Instagram, fare selfie su Facebook e video su Tik Tok.” Il leader della Lega prosegue con la sua fitta agenda: “Domani mattina saremo in Sardegna, alle 14.00 in Calabria, alle 14.15 nella splendida Treviso, alle 15.00 tappa a Bruxelles per difendere i diritti dei pescatori di Torino, 15.15 breve visita alle guardie penitenziarie di Bologna e alle 13.00 pranzo con gli operai dell’Ilva di Taranto… Sento già i Saviani che scalpitano, Salvini torna indietro nel tempo… Se serve per il bene del paese SI! E lo fa stando al cellulare giorno e notte! Senza usare il bastone da selfie dei cinesi per reggere lo smart phone…vado di gomito, procurandomi crampi, tendiniti, capsuliti!”

Live streaming, episodi completi e clip extra su Dplay.com

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Barilla lancia i Biscocrema per sfidare i Nutella Biscuits, spesso introvabili. E scattano i bagarini

next
Articolo Successivo

Crozza-Grillo si presenta con il pupazzo di Di Maio: “Questo il nostro capo politico, lo chiamavamo Topo Giggino”

next