Volevano rapinare un portavalori, ma sono stati intercettati dai carabinieri. E scoperti non hanno esitato ad ingaggiare un conflitto a fuoco, esplodendo raffiche di kalashnikov contro le gazzelle, allertate poco prima da una segnalazione al 112. È accaduto a Sale, nell’Alessandrino, venerdì mattina.

A sparare sono stati cinque banditi vestiti di nero e a volto coperto. I militari dell’Arma hanno risposto al fuoco e sono riusciti a metterli in fuga. Nessuno è rimasto ferito.

Secondo una prima ricostruzione i malviventi, fuggiti su un’auto dopo avere sbarrato la strada alle gazzelle, abbandonando due Alfa Romeo Giulietta, volevano rapinare il portavalori di una azienda della zona che trasporta oro e denaro.

La sparatoria è avvenuta nei pressi del cimitero di Sale, quando una pattuglia del reparto Radiomobile di Tortona, già impegnata sul territorio in un servizio antirapina, è arrivata grazie a una segnalazione al numero di emergenza.

Qualcuno avrebbe notato i malviventi, vestiti di nero e travisati, appostati in attesa di entrare in azione. Quindi la telefonata al 112 e l’arrivo dei carabinieri che ha scatenato la reazione dei banditi. Dopo la fuga, sono stati allestiti posti di blocco in tutta la zona e le ricerche sono state estese a tutto il Piemonte.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ilenia Cucchi, ritrovata la ragazza scomparsa a Barcellona. Ricoverata in una clinica

prev
Articolo Successivo

Caserta, auto e camion di traverso per bloccare le vie d’accesso al centro di Aversa: il raid dei banditi per svaligiare una filiale bancaria

next