Ieri il governo ha dato una grande prova di responsabilità e di impegno nei confronti dei cittadini italiani. Ieri siamo stati impegnati nel definire i dettagli del cosiddetto ‘decreto fiscale’. Vorrei ringraziare tutti quelli che ci hanno lavorato, non solo i parlamentari e i ministri 5 Stelle e tutti i nostri tecnici, ma anche tutte le altre forze politiche del governo“. E’ il ringraziamento pronunciato dal ministro degli Esteri e capo politico del M5s, Luigi Di Maio, durante una diretta Facebook, a proposito del vertice di maggioranza sulla manovra che si è svolto ieri.

E sottolinea: “Ieri è stato un tavolo importante, in cui abbiamo discusso di quali erano le nostre proposte come M5s. Alla fine si è raggiunto un accordo e si è dato un segnale culturale diverso dello Stato. Ringrazio il presidente del Consiglio, perché i tavoli li ha coordinati lui e abbiamo ottenuto questo risultato tutti quanti insieme. Io preferisco parlare dopo aver ottenuto i risultati: dobbiamo imparare anche dagli errori del passato. In passato – prosegue – forse abbiamo parlato un po’ troppo prima di ottenerli. Oggi entrano nelle leggi dello Stato e quindi possiamo dirci che abbiamo ottenuto un altro risultato. Quindi, clima ottimo al tavolo ieri, abbiamo ottenuto i risultati voluti, andiamo avanti“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Legge elettorale, per il referendum sul Rosatellum la Cassazione chiede un’integrazione del quesito e una nuova denominazione

prev
Articolo Successivo

Tetto al contante, vota la spiegazione più assurda di chi non vuole abbassarlo!

next