“Dici a noi che abbiamo il 4% dei consensi. Benissimo, e allora quest’estate dopo la crisi di governare ti sei fatto fregare da chi ha il 4%. Tieniti il Papeete che noi pensiamo a governare il Paese”. Nel discorso conclusivo della decima edizione della Leopolda, che ha sancito la nascita del proprio partito, Italia Viva, Matteo Renzi ha dedicato parte dell’intervento a Matteo Salvini. “Non conosci la Costituzione, e questo lo sapevamo già. Ma vorrei farti notare che i miei genitori sono incensurati (ieri, a piazza San Giovanni, il leader della Lega aveva fatto una battuta su mamma e papà Renzi, ndr) perché non hanno avuto condanne in Cassazione. Tu, invece, per oltraggio a pubblico ufficiale, non sei incensurato“.

Video realizzato con immagini di Agenzia Vista

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Italia Viva, il “nuovo” partito dagli ex 5 Stelle (massone incluso) a Cosimo Ferri: sì al partito del leader e no al “governo delle manette”

prev
Articolo Successivo

Renzi e Di Maio e le strane affinità tra due pokeristi capricciosi

next