Contestazione isolata nei confronti del neo ministro allo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, poco prima di un collegamento televisivo: “Venduti, dovevamo andare a votare” gli ha urlato un uomo a pochi metri di distanza riferendosi alla nascita del secondo governo guidato da Giuseppe Conte, sostenuto da 5 stelle e Pd. Intorno all’esponente del M5s, in ogni caso, c’erano poliziotti e carabinieri e la contestazione si è risolta in modo pacifico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chi è Luciana Lamorgese, la nuova ministra dell’Interno che al Viminale troverà macerie

next
Articolo Successivo

Governo Conte 2, Salvini commenta i nuovi ministri e sfotte Di Maio: “Lui, agli Esteri…”

next