Dalle intercettazioni si evince che “c’è stato un momento in cui mentre si formava il governo qualcuno come Arata ha dichiarato di volermi controllare nominando un sottosegretario agli Esteri dove si pensava andassi. E’ un fatto gravissimo. Se qualcuno, esterno al governo, ha provato a manipolare le scelte di governo mi aspetto – e lo chiederò alla magistratura – la massima chiarezza. Se qualcuno ha provato a controllare o sabotare l’azione del M5S al governo pretendiamo la massima chiarezza”. Lo dice Luigi Di Maio in una diretta Facebook

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Salvini: “Futuro? Siamo nelle mani di Dio. Non ho appuntamenti con Di Maio”

next
Articolo Successivo

Autonomia, Di Maio: “Va fatta ma bene. Se si gioca a spaccare l’Italia non lo permetto”

next