Come dicevamo, l’Italia non è tra i paesi più virtuosi per quanto riguarda i sussidi alle famiglie. Proprio per questo il Movimento 5 stelle sta cercando strade alternative per snellire la burocrazia e permettere a più famiglie di accedere agli aiuti. Attualmente è previsto un bonus bebè di 80 euro mensili (che aumentano del 20% per il secondo figlio) per tutto il primo anno di vita del neonato. L’assegno è erogato solo se il reddito complessivo del nucleo familiare non supera i 25mila euro annui e aumenta a 192 euro mensili se non supera i 7mila euro annui. Anche nella penisola, come in altri Paesi, è previsto bonus mamme, erogato al settimo mese di gravidanza, pari a 800 euro. Si può richiedere anche un sussidio per il nido, limitato a 1000 euro annui (spalmati su 11 mensilità) disponibile per tutti i genitori, senza condizioni di reddito. Non più previsto dal 2019, invece, il voucher babysitter o asilo nido, cioè degli assegni telematici rilasciati dall’Inps del valore di 600 euro. Infine, previste anche detrazioni fiscali per famiglie con figli o familiari a carico. Le detrazioni sono possibili senza condizioni di reddito e sono pari al 19% delle spese per l’istruzione dal nido all’università.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Truffati banche, c’è il decreto sui rimborsi: ecco chi ne ha diritto e come chiedere l’indennizzo

next
Articolo Successivo

Case vacanza, dieci regole per prendere o dare in affitto un appartamento: dal contratto alle novità anti evasione

next