Usi & Consumi - 30 Giugno 2022

Fattura elettronica, dall’1 luglio l’obbligo si allarga alle partite Iva forfettarie. Ecco chi resta fuori e cosa rischia chi non è in regola

Copertina di Fattura elettronica, dall’1 luglio l’obbligo si allarga alle partite Iva forfettarie. Ecco chi resta fuori e cosa rischia chi non è in regola

Devono adeguarsi i circa 800mila titolari di partita Iva che nel 2021 hanno incassato compensi superiori a 25mila euro. Nel gennaio 2024 toccherà anche a tutti gli altri. L'obiettivo è accelerare il recupero dell'evasione Iva. Previste multe dal 90 all'180% dell'imposta (con un minimo di 500 euro) in caso di fattura o registrazione omessa, tardiva o errata, e dai 250 ai 2mila euro in caso di violazioni che non non rilevano ai fini della determinazione del reddito

Di F. Q.