Bonus bebè, assegni per gli asili nido e sconti fiscali per chi ha figli o familiari a carico. Sono diversi gli aiuti alle famiglie già previsti dalla legislazione italiana. Una serie di sussidi che il vicepremier Luigi Di Maio punta ancora a semplificare e implementare con le risorse risparmiate rispetto a quelle previste per il reddito di cittadinanza, nonostante da più parti si chieda di non spendere quei soldi per ridurre il deficit. I modelli a cui ispirarsi in Europa sono molti. Da quello francese, che prevede fino a 2.200 euro l’anno per chi ha bimbi piccoli, a quello tedesco, che con il Kindergeld riconosce un sostegno economico per tutti i figli. Le deduzioni fiscali, come ricorda un rapporto di Yoopies, piattaforma per l’accesso ai servizi di assistenza all’infanzia, sono l’unico strumento comune a tutti gli Stati membri, anche se con notevoli variazioni da Paese a Paese. I paesi nordici, Danimarca in primis, sono in pole position per quanto riguarda l’accesso ai sussidi e alle sovvenzioni per le famiglie. Berlino e Londra, invece, dopo anni di arretratezza, stanno ora recuperando. Fanalino di coda i paesi del Mediterraneo, Spagna e Italia, con politiche meno generose o meno accessibili. Ma vediamo nel dettaglio cosa succede in ogni paese.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Truffati banche, c’è il decreto sui rimborsi: ecco chi ne ha diritto e come chiedere l’indennizzo

next
Articolo Successivo

Case vacanza, dieci regole per prendere o dare in affitto un appartamento: dal contratto alle novità anti evasione

next