Il figlio di Roberto Maroni entra in consiglio comunale a Lozza, in provincia di Varese, grazie al successo della sua lista contro uno schieramento sostenuto anche dalla Lega. Fabrizio Maroni si era infatti candidato nella lista civica – con il candidato sindaco vicino al centrosinistra – “Comunità e Comune Uniti per Lozza”: ha ottenuto 51 preferenze.

Appresi i risultati elettorali, la lista civica ha postato su Facebook un messaggio: “Siamo felici e orgogliosi di comunicare che Licata sarà di nuovo sindaco di Lozza, un grazie speciale a chi ci ha scelto e chi ci ha sostenuto”. Il neosindaco Giuseppe Licata – vicino al centrosinistra – è stato confermato primo cittadino con 524 voti mentre Mara Rossi, candidata sostenuta dalla Lega si è fermata a 226. “Sono molto soddisfatto del ribaltone rispetto al risultato delle europee a Lozza” – ha spiegato il sindaco rieletto – “la Lega alle europee ha raggiunto il 48%, la mia lista contrapposta alla Lega ha ottenuto il 68%”. Fabrizio Maroni non ha invece commentato l’esito del voto. Ma dopo la candidatura aveva dichiarato: “Questa lista ha al suo interno molte anime diverse, non mi sono candidato contro mio padre”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Amministrative 2019, De Mita rieletto sindaco di Nusco a 91 anni: “Io in campo per combattere contro la la stupidità”

prev
Articolo Successivo

Treviso, la neo sindaca (Lega) a cavallo in municipio sventola la bandiera col Leone di San Marco: “Autonomia subito”

next