Al ballottaggio, a Livorno, andranno Luca Salvetti, candidato sindaco per il centrosinistra (Partito democratico, lista civica Futuro!, Casa Salvetti, Articolo1 – Mdp)  e il candidato del centrodestra Andrea Romiti (Lega Salvini Premier, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Livorno in Movimento), mentre la lista di sinistra Buongiorno Livorno lotta per il terzo posto insieme al Movimento 5 stelle. “Adesso bisogna serrare i ranghi e continuare a parlare con la gente” commenta Salvetti che in vista del prossimo voto apre al dialogo con tutte le “forze antifasciste” della città, mentre per Romiti “nel 2014 questa città ha tentato un cambiamento che non è avvenuto, anche io sono tra quei livornesi che votarono 5Sstelle, purtroppo il cambiamento non c’è stato, noi invece ne saremo all’altezza”. “Talloniamo il M5s ma abbiamo perso. Siamo comunque orgogliosi del risultato ottenuto ma Livorno ha deciso di tornare indietro” afferma Marco Bruciati, candidato sindaco di Buongiorno Livorno.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Nardella: “Firenze città simbolo, Lega ha fatto di tutto per conquistarla”

prev
Articolo Successivo

Bergamo, storico bis per Gori: “Al Pd manca la capacità di trovare alleati. Maggioranza col M5s? Non credo”

next