“Per quanto riguarda la Tav, c’è un dossier che è nelle mani di Conte, che se ne sta occupando da un mese. Sull’autonomia ho sempre detto che va bene purché non vada a discapito di alcune regioni”. A dirlo è il capo politico del M5s, Luigi Di Maio, in conferenza stampa dopo il risultato delle elezioni Europee, che ha visto il Movimento scivolare al 17,1%. I riferimenti a Tav e riforma delle autonomie delle Regioni sono arrivati dopo che diversi esponenti della Lega, come Massimo Garavaglia e Claudio Borghi, hanno rilanciato sui temi cari al Carroccio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europee 2019, gli italiani hanno votato senza ragionare. E lo pagheranno amaramente

next
Articolo Successivo

Elezioni Europee 2019, M5s resta senza i numeri per il nuovo gruppo: tra alleati, solo i croati hanno preso un seggio

next