Si fa chiamare Og Eastbull ed è un trapper italo-rumeno con 120 mila follower su Instagram. Il suo vero nome è Alfred Hodor e, come quasi tutti gli altri trapper che si rivolgono a un pubblico giovanissimo, “sfoggia” un modo di fare strafottente, come a dire che lui “non ha paura di nessuno”. Qualche giorno fa si era fatto riprendere mentre guidava un’auto della polizia e ai suoi follower diceva: “Stavolta sono seduto davanti”. Hodor sostiene di avere un arresto alle spalle, quindi la sua non sarebbe proprio una battuta. Nel video, che poi è una Instagram Stories, si vede “il nostro” che guida una volante della polizia tutto felice: si tratta di un’auto avuta in prestito per girare il suo nuovo video.

Il titolo della canzone? Manco a dirlo, Posto di blocco. Hodor si lascia andare e si “gode” la volante più che può: “Maresciallo abbiamo finito la droga: è un casino”. Insomma, fa battute a non finire. Ora però, questa bravata potrebbe costargli una denuncia per vilipendio. Come riporta Il Messaggero infatti, la polizia ha fatto scattare subito degli accertamenti sull’accaduto, chiedendo conto alla società che ha noleggiato l’auto del tipo di utilizzo che ne è stato fatto.