Una cosa è certa, alla quarta puntata di “Amici di Maria De Filippi” e dopo il cambiamento del regolamento in corsa, la vera regina è Loredana Bertè. Lei propone le sfide, decide, si scontra con Rudy Zerbi e gli allievi, sorride sorniona quando capisce che l’obbiettivo è raggiunto: ossia smuovere le acque, secondo le regole televisive. Chiaramente ci sono pro e contro. Ad esempio è chiaro che il ballerino Vincenzo è stato preso di mira dalla grande artista che ritiene, data la sua fisicità, che debba avere al fianco colleghe della stessa statura e cimentarsi nel suo campo il classico. Opinabile o no, è inammissibile che un ventenne risponda male (con un italiano stentato) a una signora della musica italiana di quasi 70 anni. Ultimo, ma non meno importante, elemento che delinea come Loredana Bertè sia la protagonista assoluta di questa diciottesima edizione del talent, è che ha letteralmente spento i direttori artistici Ricky Martin (prende la parola alle 21:51 per la prima volta) e Vittorio Grigolo. In particolare c’è stato uno scontro acceso tra Bertè e Martin, quando quest’ultimo l’ha accusata (ingenerosamente) di “bullismo” contro Vincenzo. I due si chiariscono a ritmo di ballo al termine della puntata. Non è chiaro però se la popstar internazionale abbia realmente capito, causa anche traduzione simultanea, cosa intendesse dire l’artista italiana su Vincenzo. Forse si è trattato di un equivoco.

E se i direttori artistici alla fine fanno da contorno, rimangono nell’ombra e quando intervengono rallentano il ritmo, almeno duettano con i loro talenti. Si passa poi all’operazione “simpatia” per spingere ancora di più l’interesse su cantanti e ballerini. E’ il caso di Mameli che viene accusato dalla Bertè (ancora lei) di essere buono a fare le televendite, ed ecco che il cantante si cimenta in un siparietto comico con la vendita di un materasso. Si toccano invece le corde delle emozioni con un video intimo in cui Vincenzo spiega la sua difficile storia personale e il suo percorso professionale non semplice.

Tornando alla gara Bianchi contro Blu. Si replica lo schema della terza puntata, quando tutto è cambiato. Prima manche affidata al televoto, seconda manche decisa dai voti degli esperti in studio. Lo schema che si prospetta, anche per le prossime puntate, sono gli scontri e polemiche (onestamente un po’ forzate): Alberto contro Mameli, Rafael contro Vincenzo, Giordana contro Tish (guanto sfida). Umberto e Valentina stanno a guardare. La cosa meno appassionante è lo “scontro” tra Giordana e Tish. Col rischio di far apparire più antipatica la prima. Sorpresa assoluta il tenore Alberto che si cimenta con il rap di “Stavo pensando a te” di Fabri Fibra. Il cantante è apparso spontaneo, naturale e solare.

Alla fine le sfide vengono vinte dai Blu in tutte e due le manche. In ballottaggio finiscono il cantautore indie Mameli e il trapper Alvis. Uscirà il secondo, ma c’è da sottolineare una piccola curiosità. Stando a Spotify in ballottaggio sono finiti proprio i due cantanti con più ascolti in streaming di tutta la scuola di “Amici”. Infatti Alvis ha quasi 155mila ascoltatori mensili, Mameli 105mila, seguono Giordana con 120mila, infine molto distaccati Alberto con 51mila e Tish con quasi 46mila. Inoltre chi ha già un album pronto sono Giordana, Alvis e Mameli. Dal punto di vista discografico il discorso sembra molto chiaro con Alvis, Mameli e Giordana lanciatissimi sul mercato, mentre dal punto di vista televisivo si punta su Alberto e Tish. Cambieranno le cose nelle prossime puntate? Chissà. Intanto è uscito colui che potrebbe rivelarsi una sorpresa a livello di vendite.

Forse uno spazio a parte va riservato per l’intervento di Renato Zero che ha travolto tutti trascinando Alvis e Alberto sulle note della bellissima e difficilissima “Amico”. Poi il gran sermone: “Noi abbiamo una responsabilità grande. Vi trasmettiamo la nostra piccola conoscenza. Renato avrà bisogno di un erede. Fatevi il mazzo e cercate di raggiungermi. Sono il numero zero e me ne vanto. Senza zero non valgo. Senza zero i numeri non valgono un cazzo”. Amen. Il grande artista ha promesso che tornerà e probabilmente sarà per sostituire la sua ex amica del cuore Loredana Bertè (i due non si sono salutati) che sarà impegnata l’11 maggio per un concerto.

Infine nella notte, dopo l’una, arriva il colpo di scena. Maria De Filippi invita alla distensione dei rapporti tra Ricky Martin e Loredana Bertè che sanciscono la pace con un ballo scatenato. E se le trattative segrete tra “Ballando con le stelle” e “Amici” per una ospitata incrociata tra Milly Carlucci e Maria De Filippi sembrano avvolte nel mistero, ecco che la seconda spariglia le carte. Maria De Filippi si è cimentata in un ballo scatenato con la popstar, dimostrando discrete doti di ballerina. Gran finale, naturalmente, con un passo a due con Alessandra Celentano.

Un clima di festa finale che ha giovato anche agli ascolti. Lo scontro tra i due titani del sabato sera è terminata con un testa a testa: “Amici” 3.447.000 telespettatori e 20.71% di share contro “Ballando con le stelle” a 3.442.000 telespettatori e 21.07%.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ballando con le Stelle 2019, Ivan Zazzaroni perde le staffe con Suor Cristina

prev
Articolo Successivo

Trapper guida la volante della polizia: “Maresciallo abbiamo finito la droga”. Rischia denuncia per vilipendio

next