Lexus “Leading with light”

Lexus, brand presente ormai da oltre 10 anni alla kermesse milanese, propone al pubblico “leading with light”, un’installazione unica e immersiva sul tema della luce e la sua influenza sulle emozioni umane, realizzata da Rhizomatiks, uno dei più acclamati studi di design, arte ed entertainment. Tale installazione sarà in mostra per tutta la durata della Design Week, presso una location d’eccezione: il Superstudio Più nel quartiere Tortona.

Volvo Studio Milano: auto e città nel futuro

Presso il Volvo Studio Milano di viale Liberazione, angolo via Melchiorre Gioia, Volvo car Italia mercoledì 10 aprile alle ore 20.30 presenterà invece un nuovo progetto di integrazione fra auto e città, dedicato al capoluogo lombardo. A partecipare di uno dei più importanti architetti nel settore dell’urbanistica: Andrea Boschetti.

#MoreThan1Thing: la Volkswagen T-Cros ambasciatrice dell’anamorfismo

Ritorna la partnership tra la Volkswagen e Archiproducts, il più grande network online dedicato all’architettura e al design. Sarà questo dialogo tra la natura multiforme dell’anamorfismo e della T-Cross, la capacità di essere più di una cosa sola a seconda del punto di osservazione, il tema della partnership tra la Volkswagen e Archiproducts. Una Volkswagen T-Cross sarà esposta all’ingresso della sede di Archiproducts a Milano, in via Tortona 31, dove il visitatore verrà coinvolto in un’esperienza immersiva che dalla facciata e dalla scultura esterna prosegue all’interno con l’installazione anamorfica dello studio di comunicazione visiva Truly Design.

INDIETRO

Milano Design Week, tutte le auto da non perdere al Salone del mobile 2019

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

John Elkann e Elon Musk hanno qualcosa in comune

next
Articolo Successivo

Uber, in Arabia Saudita le autiste possono bloccare le richieste di uomini: solo marketing?

next