Peugeot Design Lab

Gli amanti della casa del Leone non perdano di vista via Savona 56. Peugeot ha messo in piedi un percorso di suoni e luci a tema elettrificazione, il concept #UnboringtheFuture.
Questo, in aggiunta a tre anteprime nazionali: la nuova Peugeot 208 per la prima volta anche in versione 100% electric, la e-Legend Concept car e… un leone a grandezza monumentale, alto quasi cinque metri e lungo dodici. Ne vale la pena anche solo per un selfie!

Bmw e la sua “Rivoluzione BluE” in Porta Venezia

Più seria Bmw. Da Monaco proseguono il cammino verso un futuro a zero emissioni anche in occasione della Design Week, con la prima edizione di BluE. Il format attraverso installazioni, talk, test drive e workshop che avranno luogo nelle vie attorno a Porta Venezia ha tutte le intenzioni di raccontare la mobilità del futuro. A disposizione di tutti i visitatori la possibilità di mettersi al volante dei modelli elettrici della casa bavarese Bmw i3 e Bmw i8, nonché delle loro e-bike in un percorso di un chilometro, denominato per l’occasione “Kilometro BluE”.

“Maison Citroën Centenary Edition”

Nell’anno del centenario del marchio francese, Citroën sarà presente alla Milano Design Week con la sua “Maison Citroën Centenary Edition” in via Stendhal 35; un percorso espositivo tra heritage e visione contemporanea del brand, che per mezzo di sculture e pareti interattive farà immergere il pubblico nella storia della casa francese, dalle origini fino al concept 100% elettrico Ami One, curato e firmato dal famoso designer italiano Matteo Ragni. Uno speciale allestimento, inoltre, vedrà la presenza di due vetture: la Citroën 2CV firmata Origins since 1919, l’auto popolare per eccellenza, e il modernissimo SUV C5 Aircross, vettura di riferimento per le nuove generazioni, attenta alle aspettative dei clienti. Insomma anche qualcosa di concreto!

INDIETRO

Milano Design Week, tutte le auto da non perdere al Salone del mobile 2019

AVANTI

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

John Elkann e Elon Musk hanno qualcosa in comune

next
Articolo Successivo

Uber, in Arabia Saudita le autiste possono bloccare le richieste di uomini: solo marketing?

next