Un’ora rubata al sonno durante la notte o un’ora guadagnata per stare alla luce durante il giorno? Diatriba antica, sfida eterna, alla maniera di pandoro contro panettone, modello Aboccaperta di Giuliano Funari, l’ora legale torna stanotte, a cavallo tra il 30 e il 31 marzo, con lo spostamento delle lancette in avanti di un’ora da compiere rigorosamente alle 2 (spostandole alle 3). Legalisti o meno, ecco sei effetti, consigli e curiosità per affrontare al meglio il tragico/mangifico cambio dell’ora d’inizio primavera.

Uno studio scientifico dell’università del Michigan datato febbraio 2018 ha rilevato un aumento del 28% degli attacchi di cuore il lunedì immediatamente successivo all’entrata in vigore dell’ora legale. Lo stesso ateneo ha rilevato anche che con il ritorno dell’ora solare a fine ottobre viene rilevata in media una diminuzione degli infarti del 21%.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Nonna dà alla luce la sua nipotina come madre surrogata: “Volevo vedere mio figlio e il suo compagno con in braccio la loro bambina”

prev
Articolo Successivo

Fedez: “Ecco la verità sul perché ho rotto con Fabio Rovazzi”

next