Lo psicologo David A. Ellis ha esaminato un campione di oltre 2 milioni di appuntamenti divisi in circa vent’anni di tempo presi sui luoghi di lavoro pubblici e privati nella settimana immediatamente dopo e immediatamente prima il cambio dell’ora legale. I risultati, nemmeno a farlo apposta, danno un aumento dei ritardi dell’11% post spostamento delle lancette di un’ora.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nonna dà alla luce la sua nipotina come madre surrogata: “Volevo vedere mio figlio e il suo compagno con in braccio la loro bambina”

next
Articolo Successivo

Fedez: “Ecco la verità sul perché ho rotto con Fabio Rovazzi”

next