Pasquale Tridico, ideatore del testo che ha dato avvio al ‘Reddito di Cittadinanza‘, per il quale da oggi si possono consegnare le domande ai Caf e preso gli uffici postali, intercettato fuori da Montecitorio commenta soddisfatto l’avvio del provvedimento simbolo del M5S: “E’ una misura che il Paese aspettava da molto tempo e sono molto soddisfatto. Il Reddito di cittadinanza sarà molto utile sia per il contrasto alla povertà, sia chances per i beneficiari, per gli scoraggiati e per i neet per rientrare nel mercato del lavoro”. Sulle divergenze tra il Ministro e vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio e le Regioni sul nodo non ancora risolto dei navigator, il professore Economia del Lavoro e Politica Economica dell’Università Roma Tre: “Questa è materia di trattativa tra Stato e Regioni e so che stanno trovando un’intesa”. Il padre del ‘Reddito’ poi afferma: “Non c’è nessun caos per la domande, che si possono fare per tutto il mese” e sui dati Ocse rassicura “Il reddito di cittadinanza nella secondo semestre produrrà effetti molto positivi” e conclude scaramantico sulla sua imminente nomina a capo dell’Inps: “vedremo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Reddito di cittadinanza, poca gente in coda a Genova. Al Caf con un cittadino: le domande e i dubbi allo sportello

prev
Articolo Successivo

Reddito di cittadinanza, al via le richieste: niente code a Poste e Caf. “Oltre 35mila domande più 8.500 online”

next