Bloody Money è stata una delle inchieste più esplosive degli ultimi tempi. Il protagonista è Nunzio Perrella, ex boss della Camorra che per anni ha gestito il traffico dei rifiuti in tutta Italia. Dopo 21 anni passati agli arresti domiciliari, una volta tornato ad essere un cittadino libero, ha proposto allo Stato di infiltrarsi di nuovo nell’ambiente, e ha scelto Fanpage.it per mostrare il diffuso sistema delle mazzette ai politici negli appalti per la gestione dell’immondizia. Questo libro, in una coedizione Paper First & Fanpage.it,  racconta i retroscena dell’inchiesta, con nuovi scoop e documenti inediti

BLOODY MONEY – I retroscena inediti dell’inchiesta su rifiuti, affari e politica
con prefazione di Roberto Saviano

in libreria da lunedì 28 gennaio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Viterbo, tredici arresti per associazione mafiosa: “Legami con la ‘ndrangheta”

prev
Articolo Successivo

Foggia, nel 2019 una bomba ogni 4 giorni: così i clan ci riprovano dopo gli arresti. “Vogliono far paura, ma ora è diverso”

next