“Ci ricordiamo solo delle ombre, ma non delle luci (del fascismo), questa è storia, basta girare l’Italia per rendersi conto di che cosa fece Benito Mussolini quando era governatore d’Italia”. Queste sono le parole pronunciate dal consigliere comunale di Verbania Michael Immovilli (oggi nel gruppo misto, ex vicepresidente provinciale Forza Italia) durante una discussione sullo spostamento dell’ufficio del catasto. Un discorso che ha suscitato la reazione della maggioranza che ha chiesto al presidente del consiglio di censurare le parole del consigliere. Immovilli, un passato nella giovanile inAlleanza Nazionale, oggi è uno dei principali animatori del Club “Forza Silvio” di Verbania e ha militato anche nel Popolo delle Libertà e in Forza Italia con la quale è stato eletto nel 2015 come consigliere comunale. Un rapporto che è durato poco e che si è concluso con diversi strascichi giudiziari se si pensa che oggi Immovilli è imputato in un processo per “appropriazione indebita” di arredi della ex sede di Forza Italia di Verbania

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Burioni: “Da Grillo a Renzi, sostegno trasversale al mio manifesto per la scienza e contro la pseudomedicina”

next
Articolo Successivo

Tav, Chiamparino: “Analisi negativa? Il Governo non ha più alibi: dica sì o no. Chiederò referendum”

next