Un enorme pacco regalo composto da rifiuti recuperati in plastica usa e getta: con questa installazione, comparsa questa mattina in centro a Milano, Greenpeace protesta contro il black friday. Sul fiocco che chiude il pacco, posizionato in corso Vittorio Emanuele, una delle vie dello shopping milanese, c’è scritto ‘il regalo che il pianeta non vuole’, mentre alcuni volontari reggono cartelli che dicono ‘Il pianeta non è usa e getta‘. Proprio oggi Greenpeace, insieme a Giacimenti Urbani, Fashion Revolution Italia e Zero Waste Italy, dà il via alla MAKE SMTHNG Week: una settimana di appuntamenti in giro per l’Italia per riscoprire “la bellezza di fare, riparare e creare, e di farlo insieme agli altri”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

La Rai e il ministero sostengono il consumo di carne. Cinque cose che la loro pubblicità (non) dice

prev
Articolo Successivo

De Luca, quel registro tumori è fatto da ‘ciarlatani’? Funziona meglio del tuo

next