I Carabinieri di Roma hanno arrestato due cittadini italiani, di 19 anni e 20 anni, che poco prima avevano rapinato un negozio gestito da un cittadino del Bangladesh, in via di Torrevecchia. All’arrivo dei militari, chiamati dopo una segnalazione al 112, la vittima ha raccontato che due giovani si erano introdotti con volto travisato da un cappuccio e sotto la minaccia di un collo di bottiglia rotta si erano fatti consegnare l’incasso, per poi fuggire a piedi per le vie limitrofe. Grazie alla sommaria descrizione fornita dalla vittima e al loro tempestivo intervento, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, dopo una breve battuta in zona, con l’aiuto di altre pattuglie giunte di rinforzo, sono riusciti a rintracciare e arrestare i due malviventi, nelle adiacenze dell’esercizio commerciale. I militari hanno rinvenuto l’intera refurtiva che è stata poi riconsegnata alla vittima. I due sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maltempo, violento nubifragio nel Catanese: allagamenti e danni a strade e auto

next
Articolo Successivo

Sicilia, ondata di maltempo nella notte: esondano fiumi, auto travolte e persone sui tetti

next