“Io chiedo che la legge sugli eco delitti del 2015 venga tagliandata. Bisogna andare oltre e chiedo il daspo ambientale. Chi ha inquinato se ne vada dalle nostre terre. Inoltre chiedo trasformare alcuni reati ambientali da reati contravvenzionali a delitti. La terza cosa che chiedo è che chi inquina deve pagare. Andiamoci a prendere i beni con il sistema di confisca dello Stato che si applica ai mafiosi. Voglio che si applichi anche agli eco mafiosi che per me non sono solo quelli che si sono associati ad un clan ma anche quelli che hanno inquinato le nostre terre”. Così il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa durante la conferenza stampa di presentazione del Decreto Terra dei Fuochi, illustrato a Casa Don Diana , in occasione del premio intitolato a Don Peppe Diana

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

I pesticidi causano obesità e diabete. Cos’è l’effetto ‘cocktail’ e perché è pericoloso

prev
Articolo Successivo

Liguria, le navi inquinano quanto delle centrali a carbone. Dobbiamo intervenire

next