Si è ripetuto il miracolo di San Gennaro. L’annuncio della liquefazione del sangue è stato dato alle 18.37 di sabato 5 maggio dall’arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, nella basilica di Santa Chiara. Il sangue, comunque, è apparso già sciolto quando la teca è stata estratta dalla cassaforte nella cappella della Deputazione del Tesoro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Metro C, il disgelo tra Raggi e Caltagirone nella lettera della sindaca al Messaggero

next