Al via la Festa del Cinema con un red carpet che si è visto solcare pochi divi. Tante buone intenzioni, starlette ma pochi volti noti. Spontaneità, improvvisazione e poche emozioni. I curiosi dietro le transenne hanno assistito annoiati, manifestando calore a tratti per le due uniche celebrità presenti, Rosamunde Pike e Cristoph Waltz (ANSA)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Caporetto cent’anni dopo: “Noi, senza ordini dai comandi”. Le cento voci dei soldati che subirono la più celebre delle sconfitte

prev
Articolo Successivo

Mantova: Segni d’infanzia, il festival che parla ai più piccoli di ambiente, anoressia e tecnologia

next