LIFE – NON OLTREPASSARE IL LIMITE di Daniel Espinosa. Con Jake Gyllenhaal, Rebecca Ferguson, Ryan Reynolds. Usa, 2017. Durata: 96’. Voto 4/5 (DT)

La spedizione internazionale di astronauti, equamente divisa tra paesi industrialmente sviluppati (manca solo la Cina) come tra uomini e donne a bordo, stazionante quei pochi chilometri fuori dall’orbita terrestre, individua e isola un organismo vivente proveniente da Marte. Visibilio generale in diretta mondiale da Time Square con una bella bimbetta che battezza la piccola piantina Calvin (non Klein ma Coolidge, esimio e dimenticato 30esimo presidente Usa). Solo che il microorganismo isolato in una teca trasparente e analizzato da uno degli scienziati si rivela una creatura mostruosa e famelica, modello Piccola Bottega degli orrori, che si ciba di ossigeno e sangue umano, spezza ossa come grissini, e si infila dentro ai corpi umani dissanguandoli.

Qui la nostra recensione integrale.

INDIETRO

Film in uscita al cinema, cosa vedere (e non) nel fine settimana del 25 e 26 marzo

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Tomas Milian morto, quando al Festival di Roma diceva: “Er monnezza mio personaggio preferito”

next
Articolo Successivo

Doctor Strange, Animali Fantastici e altre magie tra pellicola e download digitale

next