I mediatori/4 – I (furono) civatiani

Foto Roberto Monaldo / LaPresse03-02-2016 RomaPoliticaSenato - ddl Unioni CiviliNella foto Sergio Lo GiudicePhoto Roberto Monaldo / LaPresse03-02-2016 Rome (Italy)Senate - Draft law on civil unionsIn the photo Sergio Lo Giudice

Retedem è la corrente che un tempo si rifaceva alle posizioni di Pippo Civati, che ormai non è più deputato del Pd dal 2015. E’ la terza corrente di minoranza (con quella dei bersaniani e dei cuperliani). Ora il portavoce della corrente è il senatore Sergio Lo Giudice, un’altra esponente che ne fa parte è l’ex portavoce di Romano Prodi Sandra Zampa che è anche vicepresidente del partito. Rappresentano poco meno del 10 per cento dell’assemblea dei delegati in assemblea.

Sono su una posizione moderata, il cui primo obiettivo è evitare la scissione e sposando la linea di Orlando sul “prima il programma, poi il congresso”.

INDIETRO

Pd tra lealisti, scissionisti, lupi solitari, pontieri: mappa delle fazioni all’assemblea che può portare all’addio

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

D’Alema è già al dopo Pd: “Strumenti in campo inutili. Serve alternativa”. E cita Bobbio e Gramsci

next
Articolo Successivo

Roma, Raggi: “Terza polizza? Io estranea, verificherò con i miei avvocati”

next