Cammino di San Benedetto: 310 km da Norcia a Montecassino 

Cammino di San Benedetto
Nato sulle tracce della vita e delle opere di San Benedetto da Norcia, l’omonimo Cammino è uno degli itinerari religiosi più famosi d’Italia, amato anche da appassionati di trekking e Cammino di San Benedetto mappanaturalisti. Il percorso si snoda nel cuore del centro Italia e si estende per 310 chilometri suddivisi in 16 tappe che dall’Umbria portano sino al basso Lazio, al confine della Campania, seguendo le antiche vie di collegamento tra i monasteri benedettini. Si comincia da Norcia, paese natale del santo, per arrivare, attraverso i monti Sibillini e la valle dell’Aniene a Subiaco, dove il monaco visse per oltre trent’anni e fondò molti monasteri, fino a concludere l’itinerario a Montecassino, dove trascorse gli ultimi giorni della sua vita e scrisse la Regola. Il tragitto tocca inoltre luoghi dove sono passati santi come Rita da Cascia, Francesco d’Assisi, Tommaso d’Aquino. Per i pellegrini c’è la possibilità di ottenere una credenziale come attestato del viaggio. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Davide Oltolini morto, il critico enogastronomico stroncato da un malore nel Pavese: aveva 48 anni

next
Articolo Successivo

Wanda Nara, chi è la bionda maggiorata che tiene in pugno calciatori (e presidenti)

next