Via Francigena: 1000 km dal San Bernardo a Roma

Via Francigena
La via dei pellegrini per eccellenza in Italia, sulla scia di Santiago di Compostela, sta vivendo una nuova riscoperta che porta ogni anno decine di migliaia di viaggiatori a mettersi in marcia verso Roma. Il percorso originario è quello tracciato dall’Arcivescovo britannico Sigerico nel suo viaggio di ritorno dalla capitale a Canterbury nel 990. Nasce così la Via Francigena, 1.000 chilometri di strada che dal passo del Gran San Bernardo attraversano l’Italia dal nord al centro in 79 tappe, fino a piazza San Pietro, tra natura, borghi antichi e scorci di storia. Al percorso principale si aggiunge la Via Francigena del Sud, che arriva fino a Brindisi (o addirittura a Santa Maria di Leuca), l’imbarco per raggiungere la Terra Santa. Chi intraprende il cammino, può ricevere la credenziale che attesta lo status di pellegrino e chi percorre gli ultimi 140 chilometri fino a Roma può ottenere il Testimonium, proprio come similmente avviene in Spagna con la Compostela. La strada, che nel 1994 è stata riconosciuta “itinerario culturale del Consiglio d’Europa”, è raccontata ora in una guida ufficiale uscita per la casa editrice Terre di Mezzo in occasione del Giubileo della Misericordia e dell’Anno nazionale dei cammini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Davide Oltolini morto, il critico enogastronomico stroncato da un malore nel Pavese: aveva 48 anni

next
Articolo Successivo

Wanda Nara, chi è la bionda maggiorata che tiene in pugno calciatori (e presidenti)

next