La sezione olandese della onlus War Child” ha realizzato un cortometraggio che racconta della strana amicizia tra un bambino siriano e uno dei supereroi più apprezzati di sempre, Batman. La storia si svoglie all’interno di un campo profughi  dove il Cavaliere Oscuro e il suo piccolo amico si dedicano a diverse attività come: giocare a nascondino o far volare un aquilione. E in poco tempo i due diventano inseparabili. Poi il sogno volge al termine e si torna alla triste realtà. Il bambino non è più tra le braccia del suo supereroe preferito, ma in quelle di un uomo che sembra essere suo padre, sullo sfondo di alcuni edifici distrutti dai bombardamenti. Il video termina con una scritta in olandese: “Spesso la fantasia è l’unico modo per sfuggire dalla realtà“. War Child dal 1993 si occupa, grazie anche alle donazioni, di promuovere l’istruzione infantile dei minori in fuga dalle zone colpite dai conflitti

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regeni, blogger Mansour: “Italia blocchi vendita armi e software spia ad al-Sisi”

next
Articolo Successivo

“Mi stai tirando i capelli, coglione di un nero”: donna ubriaca viene ammanettata e trascinata via dall’aereo

next