Manca meno di un mese all’Esposizione Universale e l’attenzione è rivolta al simbolo dell’Italia nel sito Expo, il Palazzo Italia: cinque piani a cui sta lavorando Italiana Costruzioni, i cui vertici sono coinvolti nell’inchiesta di Firenze sulle Grandi Opere. “Sono sicuro che il primo maggio palazzo Italia sarà aperto”, spiega l’amministratore delegato di Expo Giuseppe Sala che però non garantisce sulla realizzazione in tempo degli uffici interni e dell’auditorium. E visti i tempi stretti, sul collaudo dell’edificio che è ancora in costruzione, dice: “Ci sarà il collaudo e sarà a scaglioni”  di Francesca Martelli

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Matteo Salvini: “Come apertura mentale preferisco Jovanotti al talebano Fedez”

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, i palazzi popolari del Lorenteggio, a Milano

next