“Berlusconi è stato tirato per i capelli. Poteva esserci un po’ più di garbo da parte del presidente del collegio giudicante”. E’ questo il giudizio dell’avvocato Franco Coppi sulle dichiarazioni rese ieri a Napoli da Silvio Berlusconi in qualità di testimone nel processo Impregilo che vede imputato Valter Lavitola e che potrebbero costargli l’affidamento ai servizi sociali. Il legale, che difende il Cavaliere nell’appello del processo Ruby partito oggi a Milano, ha aggiunto di non aver sentito il suo assistito e di non avergli raccomandato prudenza. “Non sono preoccupato per le esternazioni di Berlusconi, ho abbastanza di cui occuparmi in questo processo”, chiude Coppi, che ribadisce di non essere interessato alla rimissione del processo Ruby ad altra sede, precisa che il suo assistito, anche oggi a Cesano Boscone presso l’Istituto Sacra Famiglia, sarà in aula solo se strettamente necessario  di Franz Baraggino

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Yara Gambirasio, il procuratore Dettori: “Nessuna contraddizione nel percorso investigativo”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi, procura di Napoli valuta incriminazione dopo frasi sui giudici

next