Mentre al Senato si aspetta il voto in Aula sulla decadenza di Silvio Berlusconi, fuori dal Parlamento la legge Severino continua a mietere le sue vittime. Se per il Cavaliere ogni appiglio è buono per temporeggiare, in altre sale la norma dell’ex ministro della giustizia è già in applicazione. Dopo la condanna di primo grado perabuso d’ufficio il presidente della Provincia di Latina Armando Cusani è stato sospeso, in base alla legge Severino, con provvedimento del prefetto di Latina Antonio d’Acunto del 31 ottobre scorso. La sospensione avrà la durata massima di 18 mesi. La legge prevede un reintegro delle funzioni se in questo periodo di tempo dal tribunale di secondo grado arriverà una pronuncia che ribalterà la condanna. La sospensione, uno dei primi casi di applicazione della legge Severino, riguarda sia l’incarico di presidente della Provincia sia quello di consigliere comunale di Sperlonga.

In Provincia le funzioni saranno svolte dal vicepresidente, in consiglio comunale dal primo dei non eletti. Cusani è stato condannato nei giorni scorsi a un anno e 8 mesi con sospensione della pena per abuso d’ufficio. Il caso riguarda la rimozione del comandante dei vigili urbani di Sperlonga nel 2003, quando Cusani era sindaco del comune del sud pontino.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Cucchi, l’avvocato: “Se passa l’indulto le pene saranno svuotate di sostanza”

next
Articolo Successivo

Scandali e politica, il Codice in-Giustiniano

next