Non è vero che in Italia non funziona niente: non si vuol parlare di quel che funziona benissimo!

Molti compagni ce l’hanno a morte col PD, l’accusa è di essere uguali al PDL. A leggere i giornali sembra che abbiano ragione.
Io non sono del PD ma penso che comunque esista un altro PD, praticamente clandestino. Un PD censurato da tutti i media. Censurato perfino dai vertici del PD. Un PD fatto da gente che ci crede. Un PD che ha un programma per far uscire l’Italia dalla crisi. E lo stesso si può dire per gli altri partiti del centrosinistra.
Esiste tutto un mondo di amministratori che hanno messo in pratica idee semplici che funzionano.

Ci sono i Comuni Virtuosi di cui ho parlato spesso, ma ci sono anche altre realtà molto importanti e innovative.
Qualche settimana fa è venuto ad Alcatraz Nicola Bombardieri, assessore al territorio del comune di Sorisole (Bergamo) che mi ha raccontato una storia che in Italia pare incredibile. Hanno realizzato un progetto di recupero di una grande area utilizzata in passato da Italcementi come cava di argille speciali.
Tutto è nato da un corso per amministratori pubblici organizzato dalla Lega delle Autonomie Locali all’interno della fiera “Fa’ la cosa giusta” (Terre di Mezzo).
Visto che l’area da recuperare è confinante con il Parco dei Colli hanno pensato di sviluppare un progetto che potesse integrarsi con questo parco. Così, invece di incassare subito un po’ di denaro concedendo la costruzione di un nuovo centro commerciale (ce ne sono già abbastanza e non danno grandi ricadute positive sul territorio), hanno progettato, con l’architetto Simonetta Armoni del Politecnico di Milano, 200 studenti universitari, e il cofinanziamento di Cariplo, la realizzazione di un ecovillaggio (in parte abitazioni protette per anziani), di un centro ricerche sulle tecniche ecologiche di costruzione, una serie di spazi all’aperto dedicati al benessere, agli anziani e ai bambini, e la gestione di un laghetto a scopo ricreativo.
Inoltre hanno previsto la costruzione di un mercato delle eccellenze alimentari gestito insieme ai coltivatori della zona: antiche ricette, sementi dimenticate. Infine hanno elaborato una ristrutturazione della viabilità dell’area, risolvendo problemi di traffico con interventi a costo bassissimo. Sono riusciti a razionalizzare i percorsi con due semplici sensi unici… L’uovo di Colombo… Molti vantaggi a un costo irrisorio.

Incuriosito da questa storia ho telefonato a Angela Fioroni animatrice della Lega delle Autonomie Locali (www.lombardia.legautonomie.it).
E scopro che questa associazione, che mi era totalmente sconosciuta, esiste addirittura dal 1916 e fu fondata dal lungimirante Giacomo Matteotti, che venne poi assassinato dai fascisti.
Questa associazione ha lo scopo di aiutare i comuni a sviluppare i loro progetti nel modo più razionale. E riunisce quasi 2.000 Comuni che pagano una tassa di iscrizione di 12 centesimi per ogni abitante. Con questi soldi l’associazione realizza un servizio di consulenza tecnico burocratica e finanzia la progettazione di interventi come quello di Sorisole.
Fioroni mi spiega: ”Possiamo uscire dalla crisi cercando un nuovo modello di sviluppo, offrendo più servizi a minor costo grazie alla rivoluzione digitale ed energetica. Il nostro scopo è creare Isole Ambientali, capaci di dimostrare che è possibile percorrere questa strada con successo.”

Non potrei essere più d’accordo. E allora mi faccio raccontare qualche esempio. E scopro che Carugate è una cittadina modello. Hanno realizzato l’isolamento dei tetti e delle pareti delle strutture comunali, installato finestre con tripli vetri, sostituito i sistemi di riscaldamento tradizionale con caldaie a condensazione, montato pannelli solari ovunque possibile, eccetera… Hanno anche convinto i supermercati a installare pannelli, tetti verdi, usare di più la luce solare.
Ma c’è anche l’inarrestabile Gorgonzola dove oltre a un progetto di trigenerazione (tecnologia che produce al contempo elettricità, caldo o freddo) hanno realizzato un servizio gratuito per le famiglie di analisi dei consumi energetici delle abitazioni, che evidenzia il vantaggio economico che si potrebbe ottenere isolandole meglio. Hanno poi attivato una serie di sistemi di incentivazione e assistenza per aiutare le famiglie a realizzare le eco-migliorie necessarie.
E ci sono molti altri progetti che la Lega delle Autonomie Locali sta supportando: Vivere meglio a Caselle Lurani, sulla legalità a Corsico, a Gazzada riduzione dei rifiuti, a Cernusco sul Naviglio efficienza energetica.
E c’è anche una scuola per giovani amministratori del PD della Lombardia (vogliono formare una nuova classe dirigente). Presenteranno questi progetti alla prossima fiera Fa’ la cosa giusta… Ma tutto questo Bersani non lo sa…

Sullo stesso tema: Ecco chi salva l’Italia
Monti mi ha telefonato
Caro Bersani, facciamo cose (di sinistra)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

L’appello degli esperti: “Monti ripensi alla Tav, la peggiore infrastruttura possibile”

prev
Articolo Successivo

La mia scuola a impatto zero

next